Follow us on Social Media
Torna su

Candida, che cos’è e come prevenirla

La candida o candidosi è un’infezione piuttosto comune causata dalla Candida Albicans, un fungo che normalmente è presente in piccole quantità sulla pelle e nelle mucose, e che in determinate condizioni può diventare nocivo.

In particolare il fungo diventa patogeno per la pelle e le mucose orali e genitali, quando si verificano alterazioni della flora batterica in seguito ad assunzione di antibiotici, variazioni del PH cutaneo dovute ad una scarsa igiene personale, utilizzo di cosmetici non testati ed a condizioni ambientali troppo calde ed umide. Inoltre la candidosi può comparire in associazione ad altre patologie come il diabete, il morbo di Cushing, il morbo di Addison o in persone immunodepresse.

Sintomi

Tali fattori, dunque, determinano una proliferazione eccessiva del fungo causando i classici sintomi che cambiano in base alla zona interessata. Per quanto riguarda le zone genitali, di solito nella donna si verificano arrossamento, prurito, dolore, irritazione, perdite vaginali grigio-biancastre e dolore durante la minzione. Nell’uomo invece la candida provoca dolore, prurito, piccole piaghe e bruciore.

L’ infezione del cavo orale, conosciuta come mughetto, provoca puntini e macchie bianche nella bocca e sulla lingua. La candida cutanea non è contagiosa, mentre lo è quella orale e genitale.

Prevenzione e cura

La candidosi viene trattata mediante l’utilizzo di antimicotici ad uso superficiale ed anche mediante l’assunzione di pastiglie o candelette.

Risulta fondamentale la prevenzione che può essere effettuata mediante l’utilizzo di saponi delicati e non profumati (in modo da evitare le irritazioni che a loro volta possono favorire la comparsa della candidosi), oppure indossando biancheria intima di cotone. Da evitare sono gli abiti troppo stretti ed attillati o di nylon, i quali possono intrappolare calore ed umidità favorendo la proliferazione del fungo. Se si frequentano le piscine, è necessario non andare a contatto con acqua stagnante e lavarsi, asciugarsi e cambiarsi immediatamente dopo l’uscita dall’acqua.

Maggiori dettagli

Chiara Colucci è Medico Specializzando in Ginecologia presso l'Università degli Studi di Firenze. Laureata all'Università degli Studi di Napoli Federico II ed abilitata presso l'albo dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Napoli nel 2017 con codice iscrizione 035937.

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.