Follow us on Social Media
Torna su

Gonorrea: diagnosi, cura e prevenzione

La gonorrea è una malattia sessualmente trasmissibile causata dal batterio Neisseria Gonorrhoeae che colpisce uomini e donne prevalentemente tra i 15 ed i 24 anni di età.

L’infezione è relativa ai genitali, al retto o alla gola e viene trasmessa durante i rapporti vaginali, anali od orali. Anche le donne incinte possono passare il batterio al figlio al momento della nascita.

Sintomi

Nella maggioranza dei casi la gonorrea è asintomatica. In alcuni soggetti vi è una specifica sintomatologia che varia rispetto al sesso ed alla localizzazione del batterio. Negli uomini possono apparire minzione dolorosa, perdite gialle, bianche o verdi dal pene, dolore ed ingrossamento dei testicoli. Le donne invece possono avvertire dolore al basso ventre, bruciori e sanguinamenti durante i rapporti sessuali.

In entrambi i sessi l’infezione anale provoca dolore rettale, prurito anale e movimenti intestinali dolorosi, mentre se ad essere colpito è il cavo orale i pazienti sviluppano mal di gola.

Diagnosi

Cosa succede se la gonorrea non viene diagnosticata e curata?

L’infezione se non diagnostica e curata può comportare dei seri pericoli per la salute. L’uomo potrebbe sviluppare cicatrici nell’uretra, mentre nelle donne il batterio potrebbe diffondersi, portando ad infiammazioni croniche di utero, ovaie e tube di Falloppio. Situazioni, queste, che causerebbero infertilità. Inoltre, in entrambi i sessi, la malattia potrebbe risalire le parti alte del corpo comportando infiammazioni delle articolazioni, delle ossa, del cuore e delle zone circostanti il fegato.

La gonorrea viene diagnosticata attraverso l’analisi di campioni di urina e liquidi prelevati dall’uretra o dal collo dell’utero, o in caso di sesso orale o anale, da campioni rispettivamente provenienti dalla gola o dal retto.

Cura

Per quanto riguarda la cura, i pazienti in fase non avanzata possono essere trattati con gli antibiotici, ma come in tutte le malattie a trasmissione sessuale la miglior terapia è la prevenzione.

Prevenzione

Ma come prevenire la gonorrea?

La miglior prevenzione è l’astinenza dall’attività sessuale oppure il corretto utilizzo del preservativo. I soggetti più a rischio, dunque, sono coloro che hanno rapporti eterosessuali, omosessuali o bisesessuali con più persone o con individui che hanno più di un partner e che potenzialmente potrebbero essere malati. È consigliabile quindi sottoporsi ai test per la gonorrea puntualmente ogni anno.

Maggiori dettagli

Chiara Colucci è Medico Specializzando in Ginecologia presso l'Università degli Studi di Firenze. Laureata all'Università degli Studi di Napoli Federico II ed abilitata presso l'albo dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Napoli nel 2017 con codice iscrizione 035937.

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.