Follow us on Social Media
Torna su

Sindrome premestruale, tutto quello che c’è da sapere

La sindrome premestruale è un insieme di sintomi fisici e psicologici che si verificano nella donna durante la seconda parte del ciclo mestruale, ovvero 7-10 giorni prima delle mestruazioni, e che scompaiono subito dopo l’inizio di queste.

Sintomi

Tra i principali sintomi fisici vi sono: transitorio aumento di peso dovuto alla ritenzione idrica, stipsi, gonfiore del seno, seno dolente, gonfiore addominale, dolori muscolari, mal di testa, nausea, vomito e comparsa di foruncoli. Tra i sintomi psicologici invece, vi sono irritabilità, collera, sonnolenza, insonnia, instabilità emotiva, ansia, depressione ed attacchi di fame con voglia di alimenti dolci.

Cause

Per quanto riguarda l’eziologia della sindrome premestruale, non vi è un fattore specifico che scatena tale condizione, ma una sinergia di più cause. Probabilmente tale sindrome è legata alle alterazioni dei livelli ormonali che avvengono durante la fase luteinica del ciclo mestruale. Recenti studi affermano che le donne affette dalla sindrome premestruale producono minori quantità di allopregnenolone, generando così, a livello biochimico, una diminuzione degli effetti ansiolitici, mentre si innalzano i livelli di pregnenolone , lo stesso che comporta un aumento degli effetti ansiogeni.

L’aumento dell’aldosterone invece determina una carenza di magnesio provocando mal di testa, mentre l’innalzamento degli estrogeni e della prolattina comportano aumento di volume e del dolore al seno, ritenzione dei liquidi, stipsi e aumento di peso. Infine la diminuzione di dopamina e serotonina, scatenano alterazioni dello stato emotivo.

Cura

La cura della sindrome premestruale si basa sull’eliminazione dei sintomi, quindi prevede il trattamento con diuretici, utilizzati per la riduzione della ritenzione idrica. In alcune donne si usano anche iniezioni di progesterone, tranquillanti, antidepressivi e specifiche modifiche della dieta.

Maggiori dettagli

Chiara Colucci è Medico Specializzando in Ginecologia presso l'Università degli Studi di Firenze. Laureata all'Università degli Studi di Napoli Federico II ed abilitata presso l'albo dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Napoli nel 2017 con codice iscrizione 035937.

Inserisci un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.